consigli

Il miele e l’apparato respiratorio.

17 ottobre 2014
Il miele e l'apparato respiratorio.
Le virtù del miele sono così tante che dedicheremo ad esse più di un post. Dal momento che ci stiamo avvicinando alla stagione dei raffreddori e delle influenze, oggi parleremo degli effetti benefici del miele sull’apparato respiratorio.
Fin dai tempi antichi, uno dei principali usi del miele riguardava proprio la cura delle affezioni respiratorie e, in particolare, il trattamento di quelle caratterizzate da un eccesso di secrezioni catarrali.
L’azione mucolitica ed espettorante del miele è dovuta sia ai monosaccaridi (cioè gli zuccheri) in esso presenti (che favorirebbero la produzione di secrezioni bronchiali più fluide), sia a sostanze che svolgono un’azione stimolante a livello bronchiale (come, ad esempio, l’acetilcolina)
Nel miele sono presenti anche sostanze con proprietà antibiotiche: sono, in particolare, le inibine che esercitano un’azione batteriostatica; in altre parole, bloccano lo sviluppo dei batteri ed evitano che questi si diffondano. Anche la propoli, malgrado sia contenuta nel miele solo in tracce, ne esalta il potere antibiotico.
Oltre a un’azione antibiotica naturale, il miele opera, grazie al suo contenuto in acidi organici, una spiccata azione antisettica sulle vie respiratorie, in particolare sui polmoni. L’assunzione costante di miele nel corso di una malattia da raffreddamento comportante forme catarrali che interessano faringe, trachea e bronchi, permette una cura sicura ed efficace, priva di effetti collaterali.
Grazie alla sua azione emolliente e sedativa, il miele dà sollievo nel caso di tosse stizzosa e insistente, in quanto diminuisce la quantità di muco e fluidifica le secrezioni bronchiali.
Inoltre, è efficace anche contro le affezioni della bocca e della laringe. Si può assumere sotto forma di colluttorio per sciacqui e gargarismi, in particolare, è consigliabile per la sua azione sedativa quando tali affezioni sono dolorose.

Ti potrebbe interessare anche

Nessun commento

Scrivi una risposta