Dolci merende Prima colazione

Roselline dolci, ovvero torta di rose light destrutturata

31 agosto 2015
Roselline dolci, ovvero torta di rose light destrutturata
Roselline dolci, ovvero torta di rose light destrutturata
L’hanno definita “post vacation blues” o “sindrome da stress da rientro”… ne siete affetti? Vi sentite stanchi ed irritabili nonostante abbiate appena terminato le vostre vacanze al mare?! Temete di perdere in un soffio la salutare abbronzatura ottenuta con tanta fatica? Avete accumulato qualche chiletto durante le cene estive? 
Speriamo abbiate risposto con quattro no ma, in caso contrario, animiamoci di buoni propositi: è il momento buono per proseguire l’attività fisica incominciata per scherzo camminando sul bagnasciuga… camminare è un ottimo antidoto contro lo stress e contro i kg in accumulo! 
La vostra dispensa ed il vostro frigo sono semivuoti a causa della vostra prolungata assenza? Dedicate un po’ più di attenzione alla spesa ed alle etichette nutrizionali… ne guadagnerete di salute e di euro!!!! Vi facciamo un esempio con la ricetta di oggi…

Sicuramente conoscerete la torta di rose… sì proprio quella un po’ calorica e preparata con il burro: bene, abbiamo deciso di destrutturarla e di renderla light! Due roselline di questa torta contengono 6,4 g di grassi contro gli 8,1 g. di grassi contenuti in 3 comuni biscotti frollini con gocce di cioccolato.
Allora, che cosa metterete nel carrello della vostra spesa per la colazione di domani? Gli ingredienti per un dolce fatto in casa oppure un sacchetto di biscotti industriali?
Grado di difficoltà:
facile
Tempo di preparazione: 
2 ore e mezza
Ingredienti per 35 roselline:
350 g. di farina 00
150 ml. di latte scremato
3 tuorli
3 cucchiai di olio evo
20 g. di zucchero di canna
25 g. di lievito di birra (oppure lievito madre allungando i tempi di lievitazione)
mezzo limone (la scorza)
1 pizzico di sale
per la farcitura:
80 g. di burro
80 g. di zucchero di canna

Fate sciogliere il lievito di birra con il latte a temperatura ambiente, quindi versatelo nella farina setacciata ed incominciate ad impastare aggiungendo 20 g. di zucchero, i tuorli, l’olio, la scorza di limone ed un pizzico di sale.
Continuate ad impastare fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio che lascerete riposare per almeno 30 minuti.
Nel frattempo ammorbidite il burro per la farcitura assieme a 80 g. di zucchero.
Stendete l’impasto su un piano e con l’aiuto del mattarello dategli una forma rettangolare: stendete con un pennellino da cucina la crema di burro e zucchero.
Arrotolate l’impasto dal lato più lungo e tagliatelo a fettine alte pochi centimetri.
Rivestite una placca con la carta da forno, quindi disponete sopra i rotolini lasciando un po’ di spazio fra uno e l’altro. Lasciate lievitare direttamente nel forno per circa un’ora, quindi cuocete a 180°C per 20 minuti (controllate a vista la doratura delle roselline).

Valori nutrizionali per porzione (2 roselline):
152 kcal
Proteine: 3,0 g. (8,1%)
Grassi: 6,4 g. (38,2%)
Carboidrati: 21,8 g. (53,7%)


Ps grazie ad Angela che con il suo lievito madre ha reso questa ricetta Bimby ancora più speciale!

Ti potrebbe interessare anche

4 Commenti

  • Rispondi viviana delpino 31 agosto 2015 at 20:47

    salve, mi potete, cortesemente, indicare la quantità di lievito madre da utilizzare?
    Grazie mille!

  • Rispondi Dott.ssa Paola Richero 2 settembre 2015 at 17:18

    Salve Viviana! Per questa quantità di farina occorrono 70 g. di lievito madre! Buona serata

  • Rispondi Anonimo 20 settembre 2015 at 14:15

    Ma il forno lo accendo con le rose dentro oppure lo faccio prima arrivare a temperatura?

  • Rispondi Dott.ssa Paola Richero 23 settembre 2015 at 7:46

    Il forno va acceso dopo la lievitazione. Quindi le roselline si cuociono gradualmente fino ad arrivare a 180°C.

  • Scrivi una risposta