Categoria

CONCORSO DI NATALE

    CONCORSO DI NATALE

    BUON SAN SILVESTRO CON IL PANETTONE VEGANO DI EMANUELE

    31 dicembre 2012
    PANETTONE VEGANO DI EMANUELE
    Attenzione: questa ricetta, inviataci per il contest di Natale, NON è una ricetta light! Ma abbiamo fatto un’eccezione perchè questo panettone, che ha le stesse calorie di quello tradizionale, è QUALITATIVAMENTE MIGLIORE. Con la decisione di pubblicarlo volevamo dimostrarvi che in un’alimentazione sana non esistono solo le calorie, ma anche la qualità di ciò che ingeriamo. Quello che ci è piaciuto in particolare di questa ricetta è che, non contenendo nè burro nè uova, è priva di colesterolo. Ma non solo: contiene anche della lecitina di soia (sostanza in grado di abbassare la colesterolemia) e curcuma (potente antiossidante).  
    Qui sotto trovate la ricetta nella versione originale di Emanuele.
    Ingredienti per un panettone da 1 kg :
    1) Biga :                                                                        
    100 gr di farina “0” di grando tenero                       
    50 gr d’acqua di fonte                                                                                                
    25 gr di lievito di birra                                                                                      
     2) Impasto “fase uno”                                                    
     250 gr di farina “0” di grano tenero                                  
    150 gr d’acqua di fonte  
     2 cucchiai rasi di lecitina di soia  
    100 gr di zucchero di canna integrale         
    70 gr di margarina senza grassi idrogenati (n.d.r.: personalmente userei olio evo o di semi perchè, anche se Emanuele ci propone margarina senza grassi idrogenati, essa contiene molti grassi saturi, potenzialmente dannosi per la salute)
    3) Impasto ” fase due”
    50 gr di farina “0” di grano tenero
    50 gr di zucchero di canna integrale
    20 gr di olio di girasole
    1 cucchiaio di malto
    2 cucchiaini di curcuma 
    2 cucchiai rasi di lecitina di soia
    150 gr di gocce di cioccolato fondente 
    1 cucchiaino di sale
    1 bustina di vaniglina
     essenza di limone
    PROCEDIMENTO :
    Si procede inziando a prepare la biga. Sciogliere nell’acqua (fare attenzione che sia a temeperatura ambiente) il lievito; in un ciotola capiente versare la farina e dopo, un pò alla volta, incorporare l’acqua nella quale è stato sciolto il lievito. Una volta incorporato bene il liquido alla farina, impastate velocemente piegando più volte l’impasto, fino ad ottenere una piccola sfera bianca.Coprite la ciotola con della pellicola per alimenti, e lasciate riposare l’impasto per circa  2h, il tempo necessario per far si che triplichi il suo volume. Passate le 2h, prendete la biga e nella stessa ciotola incorporate, uno alla volta, gli ingredienti della fase n°1: lo zucchero, la lecitina, la margarina, la farina, solo in ultimo aggiungete l’acqua, sempre cercando di fare attenzione di non versarla tutta insieme. Incorporate per bene i nuovi ingredienti con la biga, fino ad ottenere un unico impasto solido. Richiudete la ciotola con la pellicola e lasciate riposare l’impasto per almeno 3h (anche in questo caso l’impasto dovrà triplicare il suo volume), ad una temperatura di circa 30°C. Per la seconda volta prendere l’impasto e aggiungete poco a poco gli ingredienti della fase n°2: lo zucchero, la farina, il malto, la vaniglia, l’essenza di limone, il sale, la lecitina di soia, la curcuma e solo in ultimo l’olio. Impastate per bene (se l’impasto è a buon punto risulterà esserci una buona trama di glutine), facendo sempre delle pieghe su se stesso, quando avete finito, aggiungete le gocce di cioccolato, e continuate ad impastare in modo che si omogenizzino bene con tutto il resto del composto. Adesso mettete l’impasto ottenuto negli appositi pirottini per fare il panettone, fate una croce con una lametta sull’impasto, come se doveste tracciare delle diagonali e lasciate riposare dalle 6 alle 8 h (anche in questo caso la temperatura ottimale per la lievitazione dovrà essere di 30°C), l’impasto deve crescere fino ad arrivare a toccare i bordi del pirottino. Una volta ottenuta la giusta lievitazione, preriscaldate il forno leggermente, e cuocete il vostro panettone ad una temperatura di 160°/180° C, per circa 35/40′. Se il vostro impasto dovesse iniziare a bruciare nella parte superiore, dopo circa 15′ potete aprire il forno e coprirlo con un pezzo di foglio d’alluminio per alimenti. Una volta pronto, mettete subito il vostro panettone dentro una busta per alimenti (quelle che usiamo per surgelare i prodotti) e chiudiamola per bene, in modo tale che i vapori consentano alla pasta di rimanere umida e di non indurirsi troppo.
    Kcal per porzione: 367
    proteine: 5,61g (6.12%)
    grassi: 15,27g (37.45%)
    carboidrati: 54,22g (55,40%)
  • Light Christmas to you
    CONCORSO DI NATALE

    Contest: “Light Christmas to you!”

    “Light Christmas to you” è il concorso di Natale indetto dal nostro blog. A partire da oggi fino alla mezzanotte del 22 dicembre potete inviare le vostre ricette con questo tema: “DOLCI DI NATALE LIGHT”.…

    17 novembre 2012
  • CONCORSO DI NATALE

    Menù di Natale QB

    Per chi segue una dieta, il Natale è sempre un arduo banco di prova per tenere sotto controllo le calorie. E’ difficile rinunciare, in queste giornate di festa, alla tradizione, fatta anche di piatti…

    23 dicembre 2011
  • CONCORSO DI NATALE

    And the winner is…

    Ecco qui, dopo una lunga riflessione (ci avete mandato tantissime ricette), il nome del vincitore, anzi, della vincitrice: PRIMO PREMIO A DANIELA DEL BLOG “CUCINA AMORE MIO” CON LA RICETTA:“PATATINE AL CARTOCCIO SENZA CARTOCCIO”http://www.cucinaamoremio.com/2011/12/patatine-al-cartoccio-senza-cartoccio.htmlLa…

    20 dicembre 2011
  • CONCORSO DI NATALE

    Concorso di Natale

    Grazie a tutti per la grandissima partecipazione al nostro concorso! Dateci qualche giorno per “studiare” le ricette e scegliere le migliori!…

    11 dicembre 2011
  • CONCORSO DI NATALE

    CONCORSO DI NATALE…..

    Per chi segue una dieta, il Natale è sempre un po’ uno scoglio, un banco di prova difficile per tenere sotto controllo le calorie. A volte non si riesce a fare delle rinunce in…

    27 ottobre 2011