Dal diario di una nutrizionista....

Torta di nonna Maria

5 settembre 2011

Qualche giorno fa una mia paziente mi ha inviato questa mail:

“Una mia amica rumena mi ha fatto assaggiare una torta fantastica fatta da sua mamma. Ti scrivo la ricetta che mi ha dato e mi dici cosa ne pensi. In una padella faccio appassire 3 mele grattate con 3 cucchiai di zucchero, 1 bustina di vanillina e cannella QB (secondo il gusto di ciascuno); per la pasta amalgamo 250 gr di burro a temperatura amiente con 8 cucchiai di acqua, 1 cucchiaio di aceto di mele e 500 gr di farina; stendo poi due sfoglie di pasta che racchiudono le mele cotte e inforno. A fine cottura spolverizzo con zucchero a velo. La mamma della mia amica consiglia di stendere un velo di semolino sulla pasta prima di stendere le mele così assorbe eventuale acqua che rilasciano le mele. La torta è circa per 12 persone”.
Cosa ne penso? Non metto in dubbio la sua bontà, ma sono 330 kcal a porzione (NB: 100g di pasta hanno 356 kcal) con un apporto di ben 18g di grassi (sempre per porzione) la maggior parte saturi (oltre a ben 50 mg di colesterolo). Insomma: non è una torta dietetica, se la mangiate è uno sgarro da concedersi una volta ogni tanto….
Comunque: ieri ne ho sperimentato una versione light ed è venuta buonissima….. La scrivo di seguito, nel prossimo post

Ti potrebbe interessare anche

Nessun commento

Scrivi una risposta