Dal diario di una nutrizionista....

Tre nutrizioniste all’Expo…

23 ottobre 2015
Tre nutrizioniste all'Expo
“Nutrire il pianeta, energia per la vita” è l’arcinoto tema di Expo 2015: ci siete stati? Noi sì, non potevamo mancare perché in fondo si parla della nostra passione, del nostro lavoro quotidiano. Così, siamo partite alla volta di una due giorni nel mondo globale del cibo e delle risorse: le due Paole del blog e, in aggiunta, una nostra cara amica e collega di Modena, Francesca.
Non vi faremo la cronaca delle code e delle ore di attesa (negli ultimi giorni se ne è parlato fin troppo), vi racconteremo le nostre sensazioni… 
Expo è un enorme baraccone in cui si può trovare di tutto e di più.
Il concetto centrale “Nutriamo il pianeta” è stato sviscerato in molteplici modi… forse un po’ troppo, tanto che, secondo noi, alcuni padiglioni sono andati un po’ fuori tema! Per contro, però, alcuni Paesi hanno pienamente centrato l’argomento come la Svizzera che ci ha particolarmente colpito.
Tre nutrizioniste all'Expo (5) Tre nutrizioniste all'Expo (2) Tre nutrizioniste all'Expo (3) Tre nutrizioniste all'Expo (4)

La struttura del padiglione è formata da quattro torri che sonoerano colme di generi alimentari locali, disponibili per i visitatori. Ma, c’è un limite alle risorse disponibili… superarlo significa privare gli altri visitatori delle stesse possibilità. Grazie alla modularità della struttura, mano a mano che le torri si svuotavano, il livello delle piattaforme, su cui poggiano, si abbassava, permettendo così al pubblico di visualizzare il proprio comportamento in relazione ai consumi. Il progetto, incentrato sulla disponibilità e sulla distribuzione delle risorse alimentari a livello mondiale, invita i visitatori a riflettere sul proprio comportamento di consumo… inutile aggiungere che tristemente non c’erano già più risorse per i visitatori da molte settimane!

Il padiglione comprende anche l’esposizione interattiva di Nestlè, un percorso espositivo sul rapporto tra alimentazione e cervello. Un vero paradiso per i nutrizionisti!
 
Il nostro tour all’Expo è proseguito con la visita dei padiglioni dell’Inghilterra, dell’Italia ed attraverso l’interessantissimo Padiglione Zero, forse il più bello di quelli che siamo riuscite a vedere. E’ idealmente il primo padiglione da visitare, per entrare nello spirito dell’evento: all’interno si fa un viaggio attraverso la storia alimentare dell’uomo, dagli inizi a oggi. La finta biblioteca che i visitatori si trovano davanti appena entrati è molto d’impatto: simboleggia la memoria dell’umanità sull’alimentazione.
Abbiamo visitato i padiglioni di Paesi che probabilmente mai visiteremo di persona, abbiamo sconfinato nelle “Terre aride” e nel cluster del cioccolato e del cacao… abbiamo assaggiato prodotti tipici, cibi esotici ed abbiamo respirato mille profumi di spezie… 
Un avvincente viaggio vissuto da 3 amiche, l’ennesima esperienza condivisa assieme, un altro capitolo di una grande Amicizia!

Ti potrebbe interessare anche

Nessun commento

Scrivi una risposta