Secondi piatti

Rollè di tacchino

7 marzo 2012
Rollè di tacchino

Una ricetta un po’ laboriosa ma di grande “effetto scenico” da proporre in una cena con ospiti che non crederanno di gustare un piatto light!

Ingredienti per 8 porzioni:
1 kg. di fesa di tacchino
2 uova
100 gr. di prosciutto cotto magro
100 gr. di spinaci lessati
10 foglie di salvia
2 carote
4 scalogni
1 cucchiaio e mezzo di olio di oliva
brodo vegetale
sale

Fate cuocere a vapore gli spinaci.
Aprite (o fatevi aprire) a libro la fesa di tacchino. Mettete la fetta di carne tra due fogli di carta da forno e battetela con un pestacarne per assotigliarla. Eliminate il foglio superiore e salate leggermente l’intera fetta.
Sbattete le uova in una ciotola con un pizzico di sale. Scaldate un’ampia padella antiaderente (spennellata con 1 cucchiaino di olio) e versate le uova per preparare una sottile frittata.
Strizzate gli spinaci dall’acqua rimasta e tritateli finemente.
Disponete la frittata sulla fetta di tacchino, copritela con le fette di prosciutto cotto e quindi con gli spinaci.
Arrotolate la fesa sul suo ripieno, aiutandovi con il foglio di carta da forno, stringendo delicatamente per ottenere un cilindro compatto.
Legate l’arrosto con lo spago da cucina e trasferitelo in una teglia con 1 cucchiaio di olio.
Unite qualche cucchiaio di brodo vegetale tiepido e posizionatelo in forno già scaldato a 200° per 15 minuti.
Nel frattempo tagliate a pezzetti le carote e gli scalogni e uniteli alla carne con la salvia.
Continuate la cottura, abbassando a 180° il forno, per altri 45 minuti, spennellando ogni tanto la carne con il fondo di cottura.
Eliminate lo spago e servite l’arrosto a fette.

Valori nutrizionali per porzione
200 kcal
Proteine: 35,3 gr. (70,7%)
Grassi: 5,2 gr. (23,8%)
Carboidrati: 2,9 gr. (5,5%)

Ti potrebbe interessare anche

2 Commenti

  • Rispondi Anonimo 15 gennaio 2013 at 14:59

    Ho preparato questo piatto per una cena tra amici in cui ognuno doveva portare qualcosa. Visto che sono a dieta almeno avrei avuto qualcosa di ipocalorico da mangiare. E' venuto così buono che è l'unico piatto ad non essere avanzato! Grazie
    Sabrina

  • Rispondi Dott.ssa Paola Salgarelli 15 gennaio 2013 at 23:20

    Siamo felici di averti fatto fare bella figura con gli amici!

  • Scrivi una risposta