Dolci Prima colazione ricette gluten free

Plumcake di grano saraceno con yogurt e lamponi

31 agosto 2012
Plumcake di grano saraceno con yogurt e lamponi
Salutiamo agosto riaccendendo il forno: oggi proponiamo un plumcake di grano saraceno, quindi ideale per chi è celiaco oppure per chi vuole provare gusti un po’ diversi. Un dolce versatile: perfetto per la prima colazione con un velo di marmellata sopra (magari ai lamponi) oppure a fine pasto ad accompagnare il caffè.

 

Ingredienti per una forma da plumcake classica (16 fettine):
300 gr. di farina di grano saraceno
250 ml. di latte parzialmente scremato
150 gr. di zucchero
1  vasetto (125 ml.) di yogurt magro bianco
2 uova intere
2 cucchiai di olio di semi + mezzo cucchiaino per lo stampo
130 gr. di lamponi
1 bustina di lievito
Accendete il forno a 180°.
Lavorate la farina con lo zucchero in una ciotola, quindi formate al centro una fontana in cui andata a versare le uova (sbattute in precedenza), l’olio, lo yogurt ed il latte. Mescolate per bene.
All’ultimo aggiungete il lievito, fate in modo che si distribuisca completamente nel composto.
Ungete leggermente lo stampo con l’olio (aiutatevi con le dita): deve rimanere leggermente unto, piuttosto eliminate l’eccedenza con la carta da cucina.
Unite i lamponi all’impasto, mescolateli facendo attenzione a non romperli e versate il tutto nello stampo.
Infornate per 25 minuti, finchè la superficie del plumcake non forma una crosticina (comunque controllate la cottura con lo stuzzicadenti… è meglio).
Valori nutrizionali per porzione:
129 kcal.
Preoteine: 4,1 gr. (12,8%)
Grassi: 2,9 gr. (20,6%)
Carboidrati: 23,0 gr. (66,6%)
Per chi non ha problemi con il glutine, consiglio provare ad utilizzare la farina di frumento assieme al grano saraceno (170 gr. di farina normale + 130 gr. di grano saraceno): le calorie cambiano di molto poco!

Ti potrebbe interessare anche

15 Commenti

  • Rispondi Dani 31 agosto 2012 at 15:54

    Ho sempre difficoltà a trovare frutti come i lamponi dalle mie parti, ma imagino si possano mettere anche altri tipi di frutta. Cosa consigliereste?

  • Rispondi Dott.ssa Paola Richero 31 agosto 2012 at 19:10

    Metterei comunque frutti di stagione, ad esempio 1 pesca tagliata a pezzettini oppure qualche prugna! Siamo curiose… se provi, facci sapere il risultato!

  • Rispondi Anonimo 15 gennaio 2013 at 15:06

    Ho fatto questo plumcake nel week end ed è venuto benissimo, molto buono sopratutto per la prima colazione. L'ha mangiato quasi tutto mio marito, che non è a dieta come me….
    Io ho usato metà farina di grano saraceno e metà farina normale.
    Grazie della ricetta!
    Sabrina

  • Rispondi Dott.ssa Paola Salgarelli 15 gennaio 2013 at 23:18

    Per fortuna che tuo marito non è a dieta perchè, per quanto light, un plumcake intero ha un bel po' di calorie! :-))

  • Rispondi alba 19 gennaio 2013 at 0:06

    Ho riadattato questo dolcino con quello che avevo in casa: mele renette, uvetta, cannella, yogurt e latte di soia e succo di mela invece dello zucchero… FANTASTICO! 🙂

  • Rispondi Dott.ssa Paola Richero 19 gennaio 2013 at 9:41

    Sei ancora in tempo per fotografarlo? Dai, così ci mandi le quantità giuste e pubblichiamo la ricetta… le varianti sono sempre gradite e, ad occhio, direi che come calorie non hai aggiunto molto.

  • Rispondi alba 19 gennaio 2013 at 19:02

    Purtroppo avevo fatto solo una foto di pessima qualità con il cellulare ma prometto di ripetere la ricetta! (inoltre con l'impasto avanzato sono usciti anche alcuni muffins)

  • Rispondi Dott.ssa Paola Richero 21 gennaio 2013 at 14:59

    Ok, allora aspettiamo la prossima infornata!

  • Rispondi alba 27 gennaio 2013 at 11:01

    Ho infornato un plumcake simile che vi vorrei mandare, invio foto e ricetta a lei Dott.ssa Richero?

  • Rispondi Dott.ssa Paola Richero 27 gennaio 2013 at 17:42

    Ottimo! A una delle due, è uguale: paola.richero@libero.it oppure paola.salgarelli08@gmail.com
    Grazie, a presto!

  • Rispondi Dani 7 febbraio 2013 at 11:45

    Vorrei sostituire lo zucchero con qualcosa di meno calorico, cosa posso usare? La stevia o un pochino di miele? E in che quantità?
    Grazie, Daniela

  • Rispondi Dott.ssa Paola Richero 7 febbraio 2013 at 14:41

    Penso che con la Stevia il tentativo di ridurre le calorie sia più consistente, per quanto riguarda la quantità ti consiglierei 15 gr. Sulla confezione della Misura indicano che 1 cucchiaino di Stevia (0,5 gr.) dolcifica come 1 cucchiaino di zucchero (5 gr.), nelle nostre ricette utilizziamo questa proporzione!
    Facci sapere…

  • Rispondi Dani 13 febbraio 2013 at 8:27

    Grazie Paola. Ho anche un'altra domanda, vorrei farne mezza dose, devo dimezzare necessariamente anche le dosi dello yogurt o posso provare a usarlo cmq intero ottenendo un effetto di maggiore sofficità?
    Grazie
    Daniela

  • Rispondi Dott.ssa Paola Richero 13 febbraio 2013 at 22:51

    Io proverei a mantenere la dose intera di yogurt, come dici tu aumenta la sofficità (la farina di grano saraceno a me rimane sempre un po' 'asciutta') e dal punto di vista calorico non cambia tantissimo… A presto

  • Rispondi Dani 17 febbraio 2013 at 11:17

    Infatti, è venuto buonissimo lo stesso. Grazie!

  • Scrivi una risposta