Secondi piatti

Hamburger di tacchino portafortuna

17 settembre 2012
Hamburger di tacchino portafortuna
Oggi è il primo giorno di scuola dalle mie parti (Liguria): una coccinella portafortuna è quello che serve per chi si siede al banco per la prima volta e per chi ha già alle spalle qualche anno fra i libri. Una coccinella appoggiata su un prato verde: un espediente per far gustare ai nostri bambini la carne di tacchino su una purea di zucchine.
Buon nuovo anno scolastico a tutti!

Ingredienti per 2 porzioni:
250 gr. di fesa di tacchino tritata
100 gr. di passata di pomodori
2 zucchine
6 olive nere denocciolate
1 pomodorino ciliegino
sale q. b.

Lavate e pulite le zucchine, mettetele a bollire in poca acqua.
Nel frattempo scaldate la passata di pomodoro in un pentolino a parte.
Dopo aver dato la forma alla carne trita (con un coppapasta), cuocete l’hamburger sulla piastra ben calda.
Quando le zucchine sono cotte, scolate l’acqua rimasta, aggiungete un pizzico di sale e frullate il tutto fino ad ottenere una purea.
Tagliate le olive nel senso della larghezza: le estremità serviranno per i pois della coccinella, la parte centrale per gli occhi.
A questo punto componete il piatto: versate sul piatto 2 cucchiai di purea di zucchine, coprite l’hamburger con la passata di pomodoro e decoratela con le fettine di olive. Disponete l’hamburger sulla purea. Tagliate a metà il pomodoro e mettetelo vicino all’hamburger a formare la testa della coccinella, quindi appoggiate sopra le 2 fettine di olive al posto degli occhi.
A piacere, condire con 1 cucchiaino di olio evo a crudo.
Da gustare subito, prima che la coccinella prenda il volo!
Valori nutrizionali per porzione:
176 kcal.
Proteine: 33,1 gr. (73,0%)
Grassi: 3,29 gr. (16,6%)
Carboidrati: 5,1 gr. (10,4%)

Ti potrebbe interessare anche

3 Commenti

  • Rispondi Lu. C.I.A. 17 settembre 2012 at 8:26

    Ma che bella idea… potrebbe servire anche a me… per farmi mangiare le zucchine… AHAHAHAH!!!!
    iN BOCCA AL LUPO A TUTTI I BIMBI CHE OGGI INIZIANO LA LORO AVVENTURA SCOLASTICA!

  • Rispondi *mezzaluna* 17 settembre 2012 at 16:35

    ma che simpatica questa idea!!! 😀

  • Rispondi Dott.ssa Paola Richero 17 settembre 2012 at 18:01

    Vale per grandi e piccini!

  • Scrivi una risposta