Aperitivi, stuzzichini, antipasti e fingerfood Secondi piatti vegetariani

Hummus di ceci light

20 settembre 2012
hummus di ceci light
Qualche tempo fa Giulia ci ha chiesto informazioni nutrizionali sull’hummus, dandoci lo spunto per “studiare” questo piatto, da me e da Paola poco conosciuto (io non l’avevo mai preparato e nemmeno mangiato). Sono contenta di avere approfondito questa pietanza perchè ha delle qualità notevoli. Non sempre è un piatto light (dipende da quanto olio si aggiunge), ma a fornirvene una versione ipocalorica ci abbiamo pensato noi, ovviamente!
L’hummus è una preparazione tipica mediorentale che viene servita come meze, ovvero piccolo antipasto da gustare prima delle altre pietanze. La particolarità di questo piatto è il suo sapore delicato per la presenza dei ceci, ma anche pungente dovuto invece al succo di limone.
Ingredienti per 3 porzioni:
1 scatola di ceci (240g)
il succo di un limone
1 cucchiaio di tahina o salsa di semi di sesamo (15g circa)
1 cucchiaio di olio evo
1 cucchiaino di curry (o curcuma o peperoncino, a seconda dei vostri gusti)
1 spicchio di aglio
prezzemolo q.b.
In una padella antiaderente fate appassire l’aglio in un dito di acqua. Aggiungete il curry e poi i ceci scolati e sciacquati. Fate insaporire bene per qualche minuto e trasferite il tutto nel mixer (io però ho tolto l’aglio). Aggiungete 1 cucchiaio di olio e 1 di tahina. Azionate e fate andare per qualche minuto. Se la salsa risultasse troppo densa, aggiungete un po’ di acqua. Se necessario, aggiustate di sale. Servite guarnito con prezzemolo e accompagnato con 50-60g di pane integrale tostato o con 25-30g di crostini.

kcal per porzione:151
proteine: 6.96g (18.44%)
grassi: 7.24g (43.13%)
carbidrati: 15.22g (37.78%)

Dal punto di vista nutrizionale l’hummus è davvero salutare. I ceci conferiscono a questo piatto un buon tenore proteico e un discreto contenuto di ferro, reso maggiormente assimilabile grazie alla vitamina C contenuta nel succo di limone. La presenza della salsa di semi di sesamo (tahina) rende l’hummus ricco di calcio e di acidi grassi polinsaturi omega-3 e omega-6. L’aggiunta di olio extravergine di oliva fa sì che questo piatto contenga anche acidi grassi monoinsaturi e vitamina E.
Come considerare questo piatto? Un secondo? Un antipasto? Secondo me può essere un ottimo secondo vegetariano se consumato nella quantità che consigliamo in questa ricetta (circa 150g). Magari abbinato a pane o crostini e pinzimonio di verdura. Oppure dimezzatene la quantità e cosumatelo come antipasto!

Ti potrebbe interessare anche

2 Commenti

  • Rispondi Anonimo 20 settembre 2012 at 11:12

    Grazie mille per tutte le informazioni utilissime: adesso che so come regolarmi per le quantità non mancherà più sulla mia tavola.

    Un abbraccio!
    Giulia

  • Rispondi Vitto Pasticciaconme 20 settembre 2012 at 11:44

    Che bella questa ricetta e grazie per le informazioni!!!
    ciao a presto ^_^

  • Scrivi una risposta