Secondi piatti

Acciughe marinate ai kumquat

25 aprile 2013
Acciughe marinate ai kumquat
Con il prolungato freddo di questo inverno, la pianta di kumquat nell’orto aveva ancora qualche frutto a disposizione, così ho provato un abbinamento un po’ azzardato… in fondo il sapore di questo piccolissimo agrume (contiene potassio, vitamina C ed A) sta a metà tra il limone ed il mandarino, quindi è molto delicato!
La ricetta in sé è molto semplice e non prevede cottura ma proprio a causa del consumo di pesce crudo è preferibile allungare il procedimento: per evitare di venire a contatto con l’anisakis (organismo patogeno tipico del pesce azzurro) si consiglia di procedere all’abbattimento termico del pesce crudo per almeno 24 ore: dato che pochi possiedono un abbattitore, si può ricorrere al semplice freezer, purché sia di quelli a 3 o 4 stelle (raggiungono temperature inferiori a -18°).
Ingredienti per 4 persone:
800 gr. di acciughe
2 limoni
200 gr. di kumquat
2 cucchiai di olio evo
sale q. b.
pepe q. b.
Lavate, eviscerate  e spinate le acciughe, quindi asciugatele con la carta da cucina. Mettetele nel congelatore per almeno 24 ore. Quindi scongelatele.
Ponete i filetti d’acciuga in una ciotola capiente in cui versate sopra il succo di limone: lasciateli marinare per un’ora.
Scolate le acciughe dalla marinatura, asciugatele e mettetele in un’altra ciotola, in cui avete messo un’emulsione del succo di kumquat e di un limone, sale e pepe.
Lasciate marinare per un’ altra ora.
Componete il piatto decorando con le scorzette della buccia di kumquat.
 
Valori nutrizionali per porzione:
244 kcal
Proteine: 33,7 gr (55,1%)
Grassi: 10,2 gr. (37,4%)
Carboidrati: 4,9 gr. (7,5%)

Ti potrebbe interessare anche

2 Commenti

  • Rispondi Anonimo 30 aprile 2013 at 11:46

    Ciao non ho più fatto le acciughe perchè avevo paura dato ke non ho l'abbattitore ma adesso proverò di nuovo; volevo chiedere ma quando si scongelano essendo l'acciuga un pesce molto delicato non risulta sfatto? Mio marito ha l'orto biologico naturalmente e in questo momento ha delle cipolline fresche che ne dite se facessi uno strato di acciughe e uno di cipolline?
    ciao a presto Mafalda

  • Rispondi Dott.ssa Paola Richero 30 aprile 2013 at 22:28

    Ciao Mafalda! Congelo le acciughe già aperte a libro così non devo più 'lavorarle'. Ottimo l'abbinamento che proponi, credo sia anche alla base di un tortino di acciughe al forno… facci sapere!
    A presto

  • Scrivi una risposta