consigli

Le innumerevoli qualità delle fragole.

10 maggio 2013
Le innumerevoli qualità delle fragole
Terminiamo la nostra “settimana della fragola” parlandovi delle sue ottime proprietà nutrizionali.
La prima cosa che mi viene in mente quando penso alle virtù delle fragola è che è un frutto decisamente ipocalorico: 100g di fragole apportano solo 27 kcal, contro le 45 kcal della mela. Ciò significa che, al posto di una mela (circa 200g), si possono consumare ben 300g di fragole! Ovvero una porzione molto abbondante e appagante. Le fragole sono quindi una scelta vantaggiosa per chi segue una dieta ipocalorica e, grazie al loro basso contenuto di zuccheri semplici, per chi è diabetico.
Ma le qualità del frutto in questione non finiscono qui:
– pochi sanno che in cinque fragole c’è una quantità di vitamina C pari a quella presente in un’arancia. Una porzione di 8/10 fragole basta ad apportare la quantità di vitamina C consigliata dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità).
– la fragola è un’alleata del nostro cuore: serve a prevenire  il formarsi di depositi di placche sulle pareti delle arterie.
– tra i principi attivi di questo frutto colorato troviamo l’acido metiletilsalicilico (“parente” dell’aspirina) che esercita un’azione antireumatica.
– costituita dal 90% di acqua, la fragola ha un effetto idratante.
– questo frutto e’ ricco di fibre, e contiene acido folico, acidi grassi, iodio, vitamine B2, B5, B6, K, rame, calcio, magnesio (grande il suo contenuto), ferro, zinco, potassio.
– la fragola è un valido aiuto contro i danni da alcol. Protegge infatti lo stomaco dagli effetti negativi di questa sostanza.
– il frutto in questione aiuta a prevenire il declino delle facoltà motorie e cognitive, che comunemente si associano all’invecchiamento e particolarmente al disturbo dell’Alzheimer
– la fragola è efficace anche nel trattare gastriti e diarrea e a migliorare le funzioni del fegato.
Controindicazioni
Dopo avervi elencato le assai numerose virtù di questo prezioso frutto, è doveroso parlare anche delle (poche) controindicazioni. Principalmente ricordiamo che la fragola è un alimento tra quelli più comunemente associati alle allergie. Ha inoltre una notevole quantità di ossalati, che possono cristallizzare e causare calcoli renali o biliari.  Tutti quelli che soffrono di calcolosi devono mangiare poche fragole
La fragola contiene inoltre sostanze che possono interferire con le funzioni della tiroide. Chi soffre di problemi tiroidei è bene che consumi questo frutto con moderazione.

Ti potrebbe interessare anche

Nessun commento

Scrivi una risposta