Dolci

Ai fornelli con QB e Alessandra: torta al cioccolato

4 settembre 2013
torta al cioccolato
Oggi ai fornelli con QB c’è Alessandra, che ha accolto il nostro invito ad inviarci una ricetta… voleva sapere se la sua torta al cioccolato si può definire dietetica: la risposta è sì!
Ingredienti per circa 12 fette:
200 gr farina
100 gr cacao amaro
110 gr zucchero canna
1 bustina lievito
300 ml latte parzialmente scremato

un pizzico sale
Mescolare farina, zucchero, cacao e lievito; nel frattempo accendere il forno a 180°, quindi aggiungere poco per volta il latte fino ad ottenere un impasto cremoso.
Mettere il composto in una tortiera (diametro 20 cm) ricoperta di carta da forno ed infornare per circa 30 minuti.
Valori nutrizionali per porzione:
133 kcal
Proteine: 4,4 gr. (13,2%)
Grassi: 2,6 gr. (17,7%)
Carboidrati: 24,5 gr. (69,1%)

Ti potrebbe interessare anche

6 Commenti

  • Rispondi Anonimo 4 settembre 2013 at 11:21

    Al posto dello zuchero di canna si può usare la stevia? In caso positivo…in che quantità? Grazie

  • Rispondi Dott.ssa Paola Richero 5 settembre 2013 at 22:09

    Penso proprio che potrebbe essere un'ottima variante: 5 gr. di zucchero sono pari a 0,5 gr. di stevia, quindi in questa ricetta si devono usare 11 gr. di stevia! Facci sapere come viene…

  • Rispondi fragolosa 7 settembre 2013 at 12:12

    Ero giusto giusto alla ricerca di una ricetta light per una torta al cioccolato, non vedo l'ora di mettermi all'opera! 🙂

  • Rispondi Anonimo 23 settembre 2013 at 12:36

    Ho provato questa ricetta sostituendo lo zucchero con il fruttosio (ho letto on line che si deve calcolare il 20% in meno rispetto alla quantità di zucchero) ma il dolce è venuto molto duro e insapore… Volevo chiedervi se è meglio utilizzare la stevia rispetto al fruttosio nei dolci e qual è meglio tra i due dal punto di vista nutrizionale (sto seguendo una dieta ipocalorica). Grazie mille!

  • Rispondi Dott.ssa Paola Salgarelli 26 settembre 2013 at 17:26

    In merito alla riuscita della torta non so bene che cosa pensare: forse il fruttosio non è adatto a questo tipo di preparazione. A volte si va "a tentativi" e succede che alcune torte vengano buonissime anche con il fruttosio e viceversa! Idem per ciò che riguarda la stevia.
    In merito alla differenza nutrizionale tra stevia e fruttosio, è importante ricordare che parliamo di 2 sostanze ben diverse. Il fruttosio, lo "zucchero della frutta", contiene le medesime calorie del saccarosio (ovvero zucchero bianco e zucchero di canna). Tuttavia, il suo utilizzo risulta vantaggioso perché ha un indice glicemico più basso rispetto al saccarosio (alza meno la glicemia) e perché ha un potere dolcificante maggiore (quindi se ne usa un po' meno…). La Stevia, invece, è un dolcificante con calorie pari a 0, come aspartame, saccarina, etc. Il vantaggio però è che la Stevia è di origine naturale, mentre gli altri dolcificanti a 0 calorie sono sintetici e pare che possano, nel lungo termine, nuocere alla salute. La stevia ha un retrogusto di liquerizia che può piacere, ma anche no, è un discorso soggettivo.
    Riguardo alla riuscita dei dolci con la Stevia, dipende dal tipo di dolce: ti consiglio di provare quelli testati da noi (li trovi alla voce "dolci senza zucchero"), di sicura riuscita!

  • Rispondi Anonimo 27 settembre 2013 at 14:40

    Grazie mille, proverò sicuramente!!!

  • Scrivi una risposta