consigli

Ricomincia la scuola: parliamo di merendine?

5 settembre 2013
parliamo di merendine
Sta per ricominciare la scuola e allora parliamo di…merendine! Prima però facciamo un po’ di chiarezza su quale dovrebbe essere la ripartizione, a livello calorico, dei pasti e degli spuntini della giornata, come è spiegato in questa tabella dell’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione. La fascia di età che prendiamo in considerazione è quella dai 6 ai 14 anni.

 

   6-11 anni
Energia(kcal)
Min-max
Colazione 15-20%
 270 – 400
Spuntino 5%
 90 – 100
Pranzo 40%
 720 – 800
Merenda 5-10%
 90 – 200
Cena 30%
 540 – 600
TOTALE
1800 – 2000
 

 

 

 

11-14 anni
Energia(kcal)
Min-max
Colazione 15-20%
 300 – 440
Spuntino 5%
 100 – 110
Pranzo 40%
 800 – 880
Merenda 5-10%
 100 – 220
Cena 30%
600 – 660
TOTALE
2000 – 2200

 

Come potete notare, lo spuntino di metà mattina dovrebbe ammontare a circa 100 kcal (ma non siamo troppo rigidi: va bene anche fino a 150!). Questo perché la merenda da portare a scuola deve essere nutriente ma leggera, per non compromettere l’appetito a pranzo. L’ideale è fornire ai nostri figli qualcosa di semplice e genuino preparato in casa e, in merito a questo, vi forniremo alcuni spunti nel post di domani.
E le merendine confezionate? Non è facile proibire ai bambini il consumo di questo tipo di prodotti, forse non sarebbe nemmeno giusto: la rigidità a volte causa l’effetto opposto a quello desiderato. Ma tranquillizzatevi: non è necessaria la messa al bando assoluta, ma solo un po’ di attenzione al momento della scelta. Al giorno d’oggi, la maggior parte delle merendine possiede una tabella con i valori nutrizionali: sono quindi sufficienti pochi accorgimenti per capire se il prodotto è accettabile:
  • Il valore calorico per porzione non dovrebbe superare le 100-150 kcal
  • La percentuale di grassi non dovrebbe superare il 10-15% e tra i grassi elencati non dovrebbero esserci grassi “cattivi” come olio di colza e olio di palma. Attenzione anche alla dicitura “olio vegetale” perché potrebbe nascondere la presenza dei sopra citati grassi cattivi! Dovrebbe inoltre esserci poco colesterolo (o non esserci affatto)
  • Non dovrebbe contenere come farcitura creme elaborate, ma piuttosto marmellata (o nulla)
  • Ricordatevi che gli ingredienti sono elencati in ordine decrescente: quello che compare per primo è presente in misura maggiore, quindi, se il primo ad essere elencato è un grasso…
  • Fidatevi solo delle merendine che riportano chiari valori nutrizionali
  • In pratica, più è semplice il prodotto, più esso è salutare per i vostri ragazzi
  • Attenzione però: prodotti del genere non sono comunque mai da preferire a prodotti più sani e semplici come il classico pane e marmellata!

Ti potrebbe interessare anche

6 Commenti

  • Rispondi Anonimo 5 settembre 2013 at 10:57

    Grazie Paola! Lo terrò presente alla prossima spesa 🙂

    Grazie,
    Martina B.

  • Rispondi silvia 5 settembre 2013 at 10:58

    a proposito di merendine, cosa pensate dei tanti yogurt che si trovano in commercio, anche quelli "da bambini" che sono tutto meno che yogurt? ci sono ,mi sembra, molti additivi dei quali però non conosco "il peso" sulla salute nostra e dei nostri bambini. cerco di adottare quando possibile il criterio di scegliere quelli con meno ingredienti e scarto quelli con una lunga lista…….anche se è molto difficile spiegare ai bambini! perché non provate a dare qualche dritta su questo argomento con la vostra chiarezza di sempre?

  • Rispondi Dott.ssa Paola Salgarelli 5 settembre 2013 at 18:00

    Prego 🙂

  • Rispondi Dott.ssa Paola Salgarelli 5 settembre 2013 at 18:06

    Grazie per lo spunto, un post sui vari tipi di yogurt potrebbe essere interessante! Nel frattempo ti do qualche dritta su come orientarti. Scegliere il prodotto che ha la lista più breve di ingredienti è corretto, un'alternativa potrebbe essere acquistare lo yogurt al naturale (o, meglio ancora, produrlo in casa con fermenti o yogurtiera)e aggiungere poi la frutta fresca (a tocchetti o frullata insieme). Questa è di certo la soluzione più sana!

  • Rispondi Anonimo 6 settembre 2013 at 9:58

    Ottima idea quella di mettere un post sullo yogurt, io non vivo in Italia e faccio davvero fatica a trovarne uno normale (ad esempio, è normale che nello yogurt ci mettano anche il latte in polvere o le proteine del latte?).
    Per mio figlio ho trovato uno yogurt bianco normale (nella lista degli ingredienti solo latte e fermenti) e poi ho preparato io uno sciroppo a base di succo di arancia e zucchero. Al mattino così gli preparo uno yogurt agli agrumi che non ha nulla da invidiare a quello che trovavamo in Italia! E' sempre una valida alternativa o sarebbe comunque meglio limitare il consumo di zucchero? Ovviamente di tale sciroppo aggiungo 2 o 3 cucchiaini al massimo…
    Grazie ancora per gli spunti!

  • Rispondi Dott.ssa Paola Richero 9 settembre 2013 at 7:49

    Assolutamente una soluzione molto sana… 2-3 cucchiaini di sciroppo sono un apporto di zuccheri ottimo per chi deve affrontare una mattinata di studi!

  • Scrivi una risposta