piatti unici secondi di pesce

Gratin di baccalà e patate

12 gennaio 2015
Gratin di baccalà e patate
Buon lunedì! Il primo lunedì dopo aver esaurito le feste natalizie!
State pensando seriamente di mettervi a dieta? Beh, allora prendete spunto dalle nostre ricette… “piatti leggeri ma con gusto ” è il nostro motto!
Oggi vi proponiamo un modo semplice di cucinare il baccalà… in questo caso già dissalato dal trio 3F (Felicino, Flavia, Fabrizio) a cui mi affido sempre quando parliamo di pesce!
Molti pazienti riferiscono che il pesce non soddisfa il loro appetito e che la sazietà dura poco quando lo mangiano. Il nostro consiglio è di abbinarlo alle patate in modo da poter preparare un salutare piatto unico! 
Vi lasciamo alla ricetta con due piccole osservazioni: la prima, non ci siamo dimenticate il sale, non occorre aggiungerlo proprio perché il baccalà rimane leggermente salato! La seconda: se avete deciso di controllare l’ago della bilancia, non accompagnate il piatto con il pane, magari aggiungete soltanto un piatto di verdure leggermente condite ed una porzione di frutta!
Buona settimana!
Tempo di preparazione:
40 minuti
Grado di difficoltà:
facile
Ingredienti per 4 persone:

500 g. di baccalà già dissalato
600 g. di patata
2 cucchiai di latte totalmente scremato oppure latte di avena
1 porro

Sbucciate le patate e tagliatele a fette: mettetele a cuocere per 10 minuti nel cestello per la cottura a vapore.
Nel frattempo tagliate il porro a rondelle e sfaldate il baccalà in fettine più sottili.
In una teglia da forno, fate uno strato di fette di patate, uno di metà degli anelli di porro e sopra il baccalà. Ricoprite con il rimanente porro, quindi disponete le restanti fettine di patate. 
Bagnate il tutto con il latte e cuocete in forno per 20 minuti a 200°C.

Valori nutrizionali per porzione:
250 kcal
Proteine: 30, 5 g. (48,8%)
Grassi: 2,7 g. (9,9%)
Carboidrati: 27,6 g. (41,3%)

Ti potrebbe interessare anche

Nessun commento

Scrivi una risposta