Tag

frutta

    Dolci In evidenza

    Ciambelline con mele e cannella

    24 novembre 2016
    ciambelline-di-mele

    Quanti di voi escono da casa al mattino senza aver fatto colazione? Quanti si fermano al bar vicino all’ufficio e bevono velocemente soltanto un caffè?
    Seppur continui a diminuire il numero di Italiani che salta questo pasto, sembrerebbe invece che fra i connazionali abituati a fare colazione, complice la crisi economica, sia cresciuta la percentuale di quelli che la consumano a casa: siamo passati dal 70% del 2004 all’84% del 2013! Un’ottima notizia per noi nutrizionisti che combattiamo quotidianamente con le pessime abitudini dei pazienti: i breakfast skipper hanno maggiore possibilità di aumentare l’IMC (Indice di Massa Corporea: relazione fra peso e altezza). Se gli studi scientifici non ci hanno ancora fornito la certezza che il sovrappeso sia direttamente collegato all’assenza di colazione,  è pur vero che chi fa colazione è più attento allo stile di vita e di conseguenza controlla più facilmente il peso.
    Insomma la colazione è importantissima per molti motivi!

    • Al risveglio, dopo il digiuno notturno, abbiamo bisogno di nutrienti e acqua.
    • Se non forniamo la giusta energia, il nostro organismo avrà un’efficienza limitata: la mancanza di concentrazione e la stanchezza ci accompagneranno fino a pranzo!
    • La colazione dovrebbe fornire circa il 20% delle calorie necessarie per l’intera giornata: saltarla significherebbe distribuire più calorie negli altri pasti con un sicuro eccesso di grassi e zuccheri!

    E’ chiaro quindi che, nemmeno in un regime dietetico ipocalorico, sia consentito evitare la prima colazione, anzi potrebbe essere il pasto in cui risulti più facile inserire un q.b. di dolce (sempre così richiesto e desiderato quando si è a dieta)!
    Ecco allora la nostra proposta dolce di oggi: ciambelline con mele e cannella! L’idea è nata da… starete pensando a tutte le motivazioni più scientifiche che possono animare le 2 nutrizioniste in cucina ma, questa volta non è così! L’idea è nata da un rarissimo momento di shopping condiviso! Chi ci segue, sa che abitiamo molto lontane e poche volte all’anno riusciamo ad incontrarci a metà strada. Recentemente è capitato di frequentare un convegno assieme e, nel poco tempo libero rimasto, ci siamo dedicate a qualche acquisto di props per il blog, tra cui la tazzina in foto e un meraviglioso stampo per ciambelline (una singola ha per diametro 5,5 cm.). La ricetta poi è venuta da sé pensando all’autunno ed alla frutta tipica di questa stagione, le mele. Ovviamente l’abbinamento con la cannella non poteva mancare!
    Il risultato è molto buono, non solo dal punto di vista del gusto ma anche dal punto di vista nutrizionale! Calcolando il 20% di un fabbisogno ipocalorico di 1400 kcal, otteniamo un pasto appena svegli di circa 280 kcal: 2 ciambelline alle mele, 1 yogurt magro alla frutta e, se gradite, un caffè senza zucchero! Che ne dite? E’ una buona partenza per la vostra giornata?

    ciambelle-di-mele

    Tempo di preparazione:
    50 minuti
    Grado di difficoltà:
    facile
    Ingredienti per 16 ciambelline:
    250 g. di mele gialle
    50 g. di farina 00
    50 ml. di olio evo
    40 g. di farina di avena
    20 g. di fecola di patate
    80 g di zucchero di canna
    2 uova
    1 cucchiaino di lievito per dolci
    1 pizzico di sale
    cannella q.b.

    Sbucciate la mela e tagliatella a pezzetti piccoli.
    Con l’aiuto della frusta elettrica lavorate assieme le uova e lo zucchero fino ad ottenere una consistenza soffice. Aggiungete a filo l’olio e continuate a mescolare, quindi aggiungete un pizzico di sale.
    Setacciate le farine con la fecola ed il lievito e versatele nel composto, mescolandolo assieme alle mele tagliate a pezzetti e ad una spolverata di cannella.  Versate il tutto negli stampini e fate cuocere in forno già caldo a 170°C per circa 20 minuti. Toglietele dal forno e lasciatele raffreddare prima di rimuoverle dallo stampo.

    Valori nutrizionali per porzione (1 ciambellina):
    70 kcal
    Proteine: 1,1 g. (6,6%)
    Grassi: 3,3 g. (42,3%)
    Carboidrati: 9,5 g. (51,1%)