primi piatti, pasta, riso

Pasta al pesto di broccoli e basilico

9 ottobre 2012
Pasta al pesto di broccoli e basilico
A volte con un po’ di fantasia le ricette più classiche diventano piatti sorprendenti e portano una ventata di novità nel menù di chi è a dieta…  abbiamo trasformato la pasta e broccoli in una pasta con pesto di broccoli: se avete del pesto che vi avanza oppure lo avete già preparato (come qui), utilizzatelo insieme ai broccoli per dare un pizzico di sapore in più al vostro piatto di pasta!

Ingredienti per 4 porzioni:
320 gr. di pasta (spaghetti)
1 quarto di broccolo
2 cucchiaini di pesto
sale q. b.

Lavate il broccolo e cuocete a vapore le cimette, finchè non risultano morbide alla forchetta.
Mettete l’acqua salata a bollire e buttate la pasta seguendo il tempo di cottura indicato sulla confezione.
Nel frattempo fate raffreddare le cime di broccolo (un quarto), quindi mettetele nel mixer assieme ai 2 cucchiaini di pesto di basilico e riducete a crema.
Scolate la pasta e condite con il pesto di broccoli e basilico.

Valori nutrizionali per porzione:
336 kcal
Proteine: 12,8 gr. (15,2%)
Grassi: 6,8 gr. (18,1%)
Carboidrati: 59,8 gr. (66,7%)

Ti potrebbe interessare anche

7 Commenti

  • Rispondi Ash 16 ottobre 2012 at 17:53

    Buongiorno! Io avrei un interrogativo che da tempo mi assilla,ho cercato info ovunque, ma ognuno dice una cosa diversa!

    Mi chiedevo, se si eliminassero TUTTI i carboidrati dalla dieta, l'organismo ne risentirebbe? Oppure è opportuno mantenere per esempio la pasta e il pane, ma in quantità ridotte?
    O magari c'è qualche verdura o cereale che contiene carboidrati che si può assimilare senza "ingrassare"?

    Grazie per il tempo che mi dedicherete e complimenti per il blog!

  • Rispondi Dott.ssa Paola Richero 16 ottobre 2012 at 22:43

    Una dieta equilibrata prevede assolutamente una quota di carboidrati, che rappresentano una fonte energetica indispensabile e facilmente utilizzabile dall'organismo. La pasta non fa ingrassare a meno che non venga mangiata in porzioni troppo abbondanti oppure condita in modo esagerato… come tutti i cibi del resto. Avevamo scritto un post al riguardo e, non a caso, lo si può trovare fra gli argometi "Leggende metropolitane"
    http://www.qbricette.com/2012/08/ma-la-pasta-fa-ingrassare.html
    Grazie a te per l'attenzione con cui ci segui!

  • Rispondi Ash 19 ottobre 2012 at 18:11

    Grazie, corro a leggere il post!

  • Rispondi Sonia Grassi 28 marzo 2014 at 15:40

    Buon giorno Dottoresse!
    Volevo sapere se un cucchiaio di pesto è equivalente ad un cucchiaio di olio. E….complimenti per il blog, vi seguo tantissimo, finalmente grazie a voi riesco a seguire la mia dieta senza rinunciare al gusto! Non smettete di postare le vostre ottime ricettine!!

  • Rispondi Dott.ssa Paola Richero 1 aprile 2014 at 11:27

    Grazie Sonia per i complimenti! Tranquilla che non smettiamo di postare le nostre ricette!
    Veniamo al pesto… a parità di quantità è leggermente meno calorico il pesto, poiché in 1 cucchiaio è presente meno olio (soprattutto se è preparato come indichiamo in una nostra ricetta "Trenette al pesto con fagiolini e patate").
    Continua a seguirci… Buona giornata!

  • Rispondi Anonimo 3 maggio 2015 at 21:49

    Ciao …esiste una pasta simile alla fiberpasta ? Grazie

  • Rispondi Dott.ssa Paola Salgarelli 16 giugno 2015 at 18:10

    Ciao! Scusa il ritardo nella risposta. La pasta "colavita" è simile alla Fiberpasta, con un costo che però mi sembra più contenuto. Buona serata

  • Scrivi una risposta