Consigli

Dopo le abbuffate di Natale ecco la top ten dei cibi detox!

28 dicembre 2015
1959656_10208581613680966_5557721977332460045_n
Dopo il tour de force alimentare di Vigilia-Natale-Santo Stefano, abbiamo pensato di proporvi una serie di alimenti detox che possono aiutare nel recupero post-abbuffate o per purificarci prima del cenone del 31. O almeno ci proviamo, no?

Lo spunto deriva dal libro “La dieta Le Boot Camp” di Valerie Orsoni, dal quale avevamo già preso spunto qualche mese fa. Non significa che noi abbracciamo questo tipo di dieta, ma come sempre cerchiamo di prendere degli spunti da ciò che ci sembra valido dei regimi alimentari più in voga in questo momento. Il punto interessante di questo tipo di dieta è che propone una top ten dei cibi disintossicanti che noi vi illustreremo a partire da oggi e durante i prossimi giorni. Inoltre vi forniremo delle ricette che contengono tali cibi tra gli ingredienti.
Ma veniamo alla classifica:
1°) Il grano saraceno
2°) La mela
3°) Il carciofo
4°) L’avocado
5°) La banana
6°) La barbabietola
7°) Le crucifere
8°) L’aglio
9°) Le prugne secche
10°) Il tofu

Oggi iniziamo parlando dei primi due cibi detox: IL GRANO SARACENO E LA MELA.

IL GRANO SARACENOnonostante il nome, non è un cereale ma appartiene alla stessa famiglia del rabarbaro. È ricco di fibre che accelerano il senso di sazietà, di oligoelementi e flavonoidi ad azione antiossidante. Unito ad una fonte di proteine vegetali, come i legumi, può sostituire efficacemente qualsiasi fonte di proteine animali. Non contiene glutine e perciò è adatto ai celiaci. Inoltre, contenendo molte fibre, contribuisce ad abbassare colesterolo e zuccheri nel sangue. Un’altra virtù consiste nel fatto che è un vegetale naturalmente “biologico” perché la sua coltivazione non richiede l’uso di fungicidi, pesticidi ed erbicidi.
Le nostre ricette con grano saraceno: 
Torrette di grano saraceno
Riso, grano saraceno e miglio con gli asparagi

LA MELA. Le proprietà disintossicanti della mela sono soprattutto a carico della pectina, una fibra idrosolubile che è in grado, nel colon, di legarsi a metalli pesanti come il mercurio e il piombo, favorendone l’eliminazione. La pectina, inoltre, aiuta il nostro organismo a eliminare conservanti e altri additivi alimentari
Alcune delle nostre ricette con le mele:
Torta di mele vegan
Tortine di mele senza zuccheri aggiunti
Gelèe di mele e lamponi

Ti potrebbe interessare anche

2 Commenti

  • Rispondi Anonimo 28 dicembre 2015 at 11:28

    Buongiorno,
    al posto del grano saraceno potrei mangiare i pizzoccheri?
    Grazie.
    Simona

  • Rispondi Dott.ssa Paola Salgarelli 29 dicembre 2015 at 19:22

    Sì però preparati in maniera semplice e non con la ricetta tradizionale ricca di formaggio e burro 🙂

  • Scrivi una risposta